Monday, 30 April 2012

My presence at InterNosCon 2012

Finally this year – after years of benchwarming – I’m going to participate to InterNosCon 2012. I’ll be there for all the three days (May, 18th-20th) with Alex “il Mietitore” and Ernesto “Klaus” in the role of roommates.

I’m going here to play 21 Guns (by Iacopo Frigerio), Fiasco’s playset De Medici (by Giulia Barbano and Renato Ramonda) and Trollbabe (by Ron Edwards). I’m also going to bring with me some of my favourite role-playing games to let other players try them. First of all Escape from Tentacle City (by Willow Palecek) and, last but not least (at least in my hopes), my Game Chef 2012 entry, Ultimo Viene il Coyote (Eng. “The Coyote Comes Last”).

Down here there is my “official calendar” for InterNosCon 2012:

Friday, 27 April 2012

Ultimo Viene il Coyote

Anche questa volta ho deciso di partecipare al Game Chef 2012 con un’entry per la categoria “Pummarola Ediscion”, riservata agli aspiranti designer italiani. È una novità di quest’anno, resa possibile dagli sforzi congiunti di Giulia Barbano, Mario Bolzoni (per le valutazioni volte a selezionare da 1 a 3 giochi, tra i più votati dai partecipanti nella fase di recensione) e Raffaele “Rafu” Manzo (che tradurrà i giochi che passeranno la fase italiana di recensione per unirsi a quelli della fase internazionale), che voglio qui ringraziare.

Ma ora passiamo a presentare la mia entry (qui il post originale):

Chef: Daniele Di Rubbo 
Titolo: Ultimo Viene il Coyote 
Link: http://www.box.com/s/95570f38877b23f385ba 
Presentazione-lampo: L’Apocalisse del Dr. Tezcatlipocalisse divora la Madre Terra, ma la Lanterna di Jack risveglia i Coyote che lotteranno per il lieto fine. 
Conteggio parole: 3.100 (“no more no less, 3.100 being 3.100 and 3.100 being 3.100”). Non ho contato il colophon, l’indice e l’appendice alla fine (che è in tutto e per tutto materiale aggiuntivo). Il gioco vero e proprio va da p. 7 a p. 26, e sono 3.100 parole precise. Davvero, è l’unica cosa che serve leggere per capire il gioco: il resto è fuffa. Se non volete leggerla, non leggetela. 
Eleggibilità: Credo di sì.